/

  • Il Mosaico

    Il mosaico ricco di storia e di tradizione, appartiene ad una grande famiglia, con tanti metodi e tecniche: un libro non basterebbe ad annoverare i trucchi di un grande mestiere.
    I materiali per comporre un mosaico sono tanti: pietre, marmi, rocce e smalti la cui origine ci rimanda all'antico Egitto e che mostra tutto il suo splendore nei mosaici bizantini, in particolare a Ravenna.

    Le sue caratteristiche principali sono lucentezza e brillio, proprie del gusto bizantino.
    Il materiale usato, la forma e la grandezza dei tasselli tagliati sono gli elementi fondamentali che definiscono il "tipo" di mosaico. Si pensi che in alcune ville romane si arriva a contare fino a 60 tasselli per cm2.

    La tecnica:
    Le tessere vengono tagliate in forme diverse, usando la martellina e il tagliolo.
    Sucessivamente utilizzando le pinzette si dispongono sul modello precedentemente preparato.

    I materiali:
    Sono vari i materiali che si possono utilizzare: pietre dure naturali, marmi, graniti, smalti e ori 24 KT. Lo smalto è un'impasto vetroso. Esso, in fusione, è unito a composti metallici che danna alla massa una vasta gamma di colori. In commercio esistono smalti in forma di blocchi con colori diversi e spessori da 1 a 3 cm.

















  • Biografia

    Nasce a Reggio Emilia nel 1970. Da sempre attratta dall’arte, in particolare dalla pittura e dal disegno, sperimenta le più svariate tecniche.
    Nel 2000 inizia a frequentare i corsi di pittura tenuti da Alessandra Ariatti che contemporaneamente la indirizza verso l’arte musiva.
    In un primo tempo affronta la tecnica del mosaico in modo autonomo, successivamente si rivolge al mosaicista Gian Domenico Silvestrone per acquisire maggiore dimestichezza con la materia.
    Già dai primi lavori, la Giavelli intuisce l incredibile potenzialità del mosaico, la possibilità di esprimere con le tessere in pietra, ori e smalti veneziani, il proprio sentire emozionale.
    In una continua ricerca che la vede cimentarsi, prima con soggetti classici, successivamente con elaborati dove la potenza espressiva del colore, l'effetto della luce sulla materia vitrea e sulla pietra, diventano il fulcro del suo lavoro artistico, l'artista, vive e lavora tra Chiozza di Scandiano (RE) e Pietrasanta (LU).

    Mostre Personali

    2005
    "Mosart" Sala espositiva Fernando Gonzaga I, Gheisa Art, Guastalla (RE)
    2011
    "Mosaici D’Arte, Mosaici Contemporanei", Amarillo Art Gallery, Reggio Emilia Personale nell’ambito della fiera d’arte Immagina, Reggio Emilia, Galleria Angolo Arte
    2013
    "Musa", Rocca del Boiardo, Scandiano (RE)
    Personale nell’ambito della fiera Arte Padova, Atelier Barbara Giavelli, Padova
    2014
    "La magia del mosaico", Museo Guareschi, Brescello (RE)
    2015
    Personale nell’ambito della fiera Arte Parma Fair, Atelier Barbara Giavelli, Parma "L’anima vola", Atelier del Marzocco, Pietrasanta (LU)
    2016
    Personale nell’ambito della fiera Arte Cremona, Atelier Barbara Giavelli, Cremona "La forza del colore", Atelier del Marzocco, Pietrasanta (LU)
    Personale nell’ambito della rassegna "L’arte svelata", Villa Arnò, Albinea (RE)

    Avanti



  • Categorie

    Quadri

    Design

  • Barbara Giavelli
    L'arte del mosaico Mostra personale
    Da Domenica 5 marzo 2017 a Sabato 6 maggio 2017 Atelier di Barbara Giavelli
    Chiozza di Scandiano (RE)

    “L’arte del mosaico” di Barbara Giavelli in mostra, dal 5 marzo al 6 maggio 2017, a Chiozza di Scandiano (RE).
    Dopo l’esposizione estiva a Pietrasanta (LU) e la partecipazione alla rassegna “L’Arte svelata in luoghi insoliti”,
    a cura di Pina Tromellini, l’artista ha deciso di aprire al pubblico il proprio atelier per consentire ai visitatori di
    seguire il farsi dell’opera.

    L’inaugurazione si terrà domenica 5 marzo con orario 15.00-19.00.
    Per l’occasione, una parte dello studio sarà adibita a sala espositiva con l’allestimento di una selezione di opere musive realizzate dal 2001 al 2016.

    Come si legge nel testo di Pina Tromellini, pubblicato nel volume “L’Arte svelata in luoghi insoliti” (Vanillaedizioni, 2016), «Ci si innamora del proprio lavoro artistico; si può piangere dalla gioia se si raggiunge un traguardo prefissato.
    Succede a Barbara Giavelli, mosaicista che, dopo varie esperienze creative, ha scoperto il mosaico e l’ha
    trasformato in un’attività totalizzante. Sorprende la relazione che l’artista ha con le pietre, numerose, di colori
    diversi e di sfumature impensate.
    Ogni tanto le annaffia come farebbe con i fiori di un giardino, per esaltarne i colori. Il suo laboratorio infatti è un giardino di pietre: le distingue singolarmente e le sfiora con delicatezza, perché è convinta che diventeranno qualcosa di unico e prezioso.
    Gli smalti veneziani emanano luce dentro a bottiglie trasparenti, altre pietre sono ordinate in diversi contenitori.
    Per apprezzare i mosaici di Barbara occorre iniziare da qui, da una materia prima che non ha confini.
    Le pietre appartengono al mondo. Le pietre hanno bisogno di mani capaci per trasformarsi in bellezza».

    In esposizione, anche piccoli oggetti, come fibbie, ciondoli ed opere da indossare.

    L’Atelier di Barbara Giavelli (Via Brolo Sotto, 86 – Chiozza di Scandiano) è aperto al pubblico di martedì, mercoledì e venerdì ore 10.00-12.00 e 15.00-19.00, oppure su appuntamento. Ingresso libero.
    Per informazioni: tel. 328 8978985, info@macauba.com, www.macauba.com.


    Barbara Giavelli nasce a Reggio Emilia nel 1970. Da sempre attratta dall’arte, in particolare dalla pittura e dal disegno, sperimenta varie tecniche. Nel 2000 inizia a frequentare i corsi di pittura tenuti da Alessandra Ariatti che, contemporaneamente, la indirizza verso l’arte musiva. In un primo tempo affronta la tecnica del mosaico in modo autonomo, successivamente si rivolge al mosaicista Gian Domenico Silvestrone per acquisire maggiore
    dimestichezza con la materia. Già dai primi lavori, l’artista intuisce le potenzialità del mosaico e la possibilità di esprimere con tessere in pietra, ori e smalti veneziani il proprio sentire.
    Dopo un primo studio dei soggetti classici, concentra la propria attenzione sulla potenza espressiva del colore, sull’effetto della luce che colpisce la materia vitrea e la pietra. Vive e lavora a Chiozza di Scandiano (RE), trascorrendo lunghi periodi di ricerca a Pietrasanta (LU).

  • Contatti

    Barbara Giavelli
    Via Brolo Sotto 86
    42019 - Chiozza di Scandiano
    Reggio Emilia Italy
    Tel. +39 328 897 8985
    info@macauba.com
    www.macauba.com

    Giugno, Luglio, Agosto e Settembre sono a Pietrasanta (Lucca)
    Via del Marzocco n°38


      

    Dove sono




  • Mostre Collettive

    2003
    Biennale d’arte contemporanea "Ippolito Caffi", Vittoriano, Roma
    2005
    Quadriennale d’arte contemporanea "Leonardo Da Vinci", Web, International Art Museum
    2005-2008
    Collettiva itinerante, Gallerie D’Arte in U.S.A. a cura di Richard Thomas Gallery e Thomas Charles Galleries
    2005-2016
    Partecipa agli eventi organizzati da Open Art nelle province di Reggio Emilia e Modena:
    Rocca del Boiardo, Scandiano (RE); Palazzo Lodesani, Scandiano (RE); Sala Civica, Scandiano (RE); Castello dei Vescovi, Arceto (RE); Palazzo Cortina, Carpineti (RE); Rocca, Montefiorino (MO).
    2011
    "Iconografia della mano e dei piedi nell’arte contemporanea" Amarillo Art Gallery, Reggio Emilia
    2012
    "Arte Emigrante", Amarillo Art Gallery, Buenos Aires, Argentina
    2013-2014
    Collettive d’arte contemporanea, Circolo Artisti, Casa di L. Ariosto, Mauriziano, Reggio Emilia
    2013
    "Biancaneve non è qui", Palazzo Dossetti, UNIMORE, Reggio Emilia Collettiva d’arte contemporanea, Galleria ArteArte, Mantova
    2014
    Giavelli-Martinelli, nell’ambito della fiera Arte Padova, Padova
    2015
    2°Biennale internazionale d’Arte di Palermo, Teatro Politeama, Palermo
    "Eros e Thanatos", Teatro Nuovo, Milano
    "Ecclesia", Museo Cappuccini, Reggio Emilia
    "La donna nell’arte", Galleria ARTtime, Udine


    Indietro
  • Read more

    Et harum quidem rerum

    Cupiditate noprovident similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga. Et harum quidem rerum facilis est et expedita distinctio. Nam libero tempore, cum soluta nobis est eligendi optio cumque nihil impedit quo minus id quod maxime placeat facere possimus, omnis voluptas.

    At vero eos et accusamus et iusto odio dignissimos ducimus qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.

    Occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.

    Blanditiis praesentium voluptatum

    At vero eos et accusamus et iusto odio dignissimos ducimus qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti iusto odio dignissimos ducimus qui atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.

    At vero eos et accusamus et iusto odio dignissimos ducimus qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.

    Qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.

    Occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga.